Tribunale Civile di ______
Sezione Fallimentare
Fallimento N. _______ - Dott.ssa ______
I Sigg.ri ___________, entrambi residenti in ________, Via _______ n. __,  rappresentati e difesi dall’Avv. _________, presso lo Studio del quale sono elettivamente domiciliati, in ____, Via ________, n.___ giusta procura speciale posta in calce al presente atto
Premesso
- che con atto a rogito Notaio _________, in data _______, rep. n. ________, reg.to a __________ il _______ al n. _______, trascritto     a _________il ________, formalità n. _______, la _________, con sede in _______, via _________, vendeva ai signori __________, nato a __________ il _______, e __________, nata a _______ il _________, delle porzioni di fabbricato in ________, via ________ al piano seminterrato, consistenti in "locali ad uso box”, distinte con i numeri __________, confinanti con box n. ______, spazio di manovra, terrapieno, cantina numero uno, salvi altri;
- che nell'atto anzidetto, tali porzioni di fabbricato, venivano esattamente indicate come ubicazione e confini, ma catastalmente veniva correttamente indicata solo la particella _____ sub. _____ (il box n. ____), mentre venivano erroneamente indicate le particelle ___ sub.___ (il box n. ___ ) e ____ sub. ____(il box n. ___ ) , le quali avrebbero dovuto essere indicate con le particelle ____ sub. _____ (box n.___ ) e _____ sub.___ (box n. ___ );
- che pertanto occorre procedere alla rettifica di tale atto,
Tutto ciò premesso, i Sigg.ri ___________,  come in epigrafe rappresentati, difesi e domiciliati
chiedono
che l'Ill.mo Giudice Delegato, voglia autorizzare il Curatore Fallimentare, in persona dell'Avv. ____________, ad intervenire nel relativo atto di rettifica, specificando che tale atto consiste nella sola individuazione delle esatte particelle catastali relativi ai due locali ad uso box, precedentemente individuati con subalterni errati.
Si allegano:
Copia autentica dell’atto di vendita;;
visura catastale;
3)   Fattura emessa dalla ________
__________, lì ______
Avv. ______________
Procura Speciale
Deleghiamo a rappresentarci e difenderci  nel presente atto ed in ogni fase e grado del relativo giudizio l’Avv. ______________, conferendogli tutti i poteri e facoltà di legge, ivi compreso quello di chiamare in causa, transigere, incassare somme e rilasciare quietanze, nonché quello di farsi sostituire.
Eleggiamo domicilio presso il suo Studio in _________, Via ________ n. __.
Sig ___________                        Sig.ra  ___________

Per autentica Avv._____________